Digital Transformation

5 Strategie per creare e diffondere la cultura digitale nella tua azienda

5 strategie per portare la cultura digitale in azienda

La trasformazione digitale sta portando grandi cambiamenti nella nostra vita lavorativa. Nuovi sistemi informatici, nuove relazioni con clienti e fornitori, una nuova organizzazione interna e collaborazione con i colleghi: nel 2021 gestire un’organizzazione di successo implica gestire una moltitudine di attività digitali.

Trasformazione digitale, maturità digitale o digitalizzazione? Indipendentemente dal termine utilizzato, il digitale sta rivoluzionando il modo in cui le aziende operano e raggiungono (o non raggiungono) il successo. In un mercato competitivo come quello odierno, la necessità di creare e diffondere la cultura digitale è parte integrante del processo di trasformazione. Non a caso la maggioranza dei decisori chiave afferma che la barriera più significativa all’efficacia del digitale è proprio la cultura, seguita da una mancanza di comprensione delle tecnologie e delle tendenze digitali.

Il cambiamento culturale richiede un ambiente di lavoro che preveda non solo una fortissima sponsorizzazione del digitale da parte dei vertici aziendali, ma che garantisca anche che tutti i dipendenti siano informati, coinvolti e spronati a coltivare una propria forma mentis digitale.

Vediamo insieme 5 strategie efficaci che ogni organizzazione può utilizzare per raggiungere questo obiettivo.

1) Trasparenza

La cultura digitale in azienda deve coinvolgere tutto il personale, indipendentemente dal ruolo e dalla posizione in organigramma. Tutti, infatti, siamo integrati nell’organizzazione digitale dell’azienda: dal dirigente che sfrutta sistemi automatizzati di supporto alle decisioni, al manutentore che utilizza software CMMS come supporto alla propria attività operativa, agli impiegati che operano sull’ERP aziendale. E tutti utilizzano i servizi infrastrutturali, come la posta elettronica e la condivisione dei file.

Il punto di partenza per incorporare questo tipo di organizzazione è la cultura della trasparenza. Ciò può essere ottenuto tramite sistemi di collaboration interni, gruppi sui social media e sulle app di instant messaging, forum e blog. Tutti questi strumenti offrono non solo canali utilizzabili dai dipendenti per comunicare tra loro, ma anche al senior management la possibilità di interagire in modo diretto e trasversale con tutto il personale, facilitando una comunicazione trasparente. E digitale.

2) Collaborazione

Non è più possibile per i team lavorare in silos. La condivisione di conoscenze e approfondimenti tra i dipartimenti è fondamentale per una cultura digitale produttiva ed efficace. Ad esempio, i team di marketing e vendita dovrebbero lavorare a stretto contatto per garantire che la messaggistica per i potenziali clienti e i clienti sia coerente. Mentre i team del servizio clienti dovrebbero collaborare con l’IT per ottenere feedback sui sistemi e su come apportare miglioramenti.

Quando c’è collaborazione tra i dipartimenti, le idee aumentano esponenzialmente e l’apporto dei sistemi informatici diviene estremamente efficace per scaricare a terra tutto questo potenziale. L’azienda cresce e la produttività aumenta.

Le piattaforme di collaboration, come ad esempio Microsoft 365, offrono una serie di strumenti per facilitare al massimo l’interazione tra colleghi e reparti: dai gruppi di lavoro dotati di calendario, spazio file, bacheca per i post, alle app di instant messaging e condivisione file, fino ad arrivare ai social media aziendali. Ma soprattutto occorre coltivare il piacere di incontrarsi – quando possibile – di persona, sia per occasioni ristrette, sia per eventi più ampi ed iniziative di team building.

Collaborazione

3) Formazione

Non c’è cultura senza un’adeguata formazione. Sicuramente tutti devono essere portati ad un livello minimo di conoscenza informatica, d’altro canto occorre predisporre approfondimenti negli specifici settori di attività di ogni dipendente.

Il modo più efficace per garantire un’adeguata conoscenza del digitale a tutto il personale è tramite un programma di apprendimento flessibile, impostato in base alle mansioni e alle responsabilità di ogni dipendente. In questo modo i contenuti saranno di interesse e si eviteranno corsi “sovrabbondanti” rispetto alle esigenze, che da un lato rischierebbero di annoiare i fruitori del corso stesso e dall’altro si tradurrebbero in un inutile dispendio di tempo.

I moderni sistemi di e-learning sono particolarmente adeguati a questo tipo di formazione, sia perché è possibile personalizzare in modo centralizzato i percorsi formativi, in base a regole specifiche, sia perché la fruizione del corso stesso potrà essere gestita dal dipendente in base alle proprie disponibilità di tempo e al proprio ritmo di apprendimento, massimizzandone l’efficacia.

4) Fiducia

A causa dell’incredibile tasso di crescita del digitale, l’agilità diviene una dote fondamentale nella forza lavoro. I dipendenti devono essere stimolati a provare nuove soluzioni, certi che non saranno colpevolizzati in caso di fallimento.

Questo approccio funziona solo se i dipendenti hanno le competenze e la mentalità per trarre vantaggio dai dati e dai nuovi strumenti informatici. Personale giovane e professionisti con le giuste skill possono aiutare a iniettare un pensiero dirompente, consentendo di scalzare definitivamente la cultura de “l’abbiamo sempre fatto così”, migliorando notevolmente la maturità digitale dell’organizzazione, ottimizzando le attività quotidiane in modo efficace ed efficiente.

La chiave di questa tattica legata alla sperimentazione è costruire un solido legame di fiducia tra dipendenti, responsabili e datore di lavoro, coltivando una cultura aperta che abbracci l’innovazione.

5) Ispirazione

Il digitale offre un mondo di opportunità, ma non sono moltissime le aziende che le stanno sfruttando appieno. L’innovazione in un mondo digitale richiede un pensiero ampio, creativo, persino visionario.

I leader aziendali devono essere sempre più capaci di disegnare ed illustrare le strategie digitali delle loro organizzazioni, per ispirare il personale, conquistare gli investitori, attrarre nuovi talenti. Mettendo al centro una missione con grandi idee e un sostanziale apporto digitale, un’organizzazione può incoraggiare la sua forza lavoro e spronarla non solo ad assumersi rischi calcolati, ma anche a vedere le cose in modi nuovi e più adatti alle sfide del futuro.

 

Grazie a queste 5 strategie anche la tua organizzazione potrà introdurre una nuova cultura che abbracci collaborazione, comunicazione e nuovi strumenti tecnologici, ponendosi sul mercato in modo più produttivo e innovativo.

Chiamaci

Integra può venire in tuo aiuto e accompagnarti in questo percorso di innovazione e digitalizzazione.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Giulio Golinelli

Direttore Operativo
Mi occupo di trasformazione digitale, supportando il business con soluzioni innovative e personalizzate. Credo nel valore delle persone e nel lavoro di squadra, e cerco sempre di creare un clima positivo e stimolante.
Condividi l'articolo

Ti potrebbero interessare

Integra è partner Sencare, la piattaforma che rivoluziona il mercato dell’assistenza domiciliare. Sencare è la soluzione per le strutture assistenziali [...]

La gestione delle presenze aziendali è una componente fondamentale per qualsiasi organizzazione. Tuttavia, spesso può diventare un compito complicato e [...]

Lo scorso martedì 26 marzo presso il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna, si è tenuto l’evento “Trasformazione Digitale delle [...]

Benvenuti nel nuovo format di Integra: Integra Voices! Conosciamo meglio il team di Integra iniziando da Fabrizio Candini, project manager. [...]