Fatturazione elettronica: un amore non corrisposto

Sono passati poco più di due anni dell’entrata in vigore della fatturazione elettronica tra privati, una svolta epocale nell’attività delle aziende.

Superati i problemi iniziali, la fatturazione elettronica ha iniziato a portare svariati vantaggi, in primis al Fisco, grazie agli oltre 4 miliardi di gettito iva recuperato nel 2019 (fonte il sole24ore); ma anche alle aziende. I flussi di fatture elettroniche, infatti, vengono inviati e ricevuti in formati standard e questo ha concesso diverse opportunità.

Facile

I produttori di software, Zucchetti in primis, hanno sviluppato sistemi per facilitare o semplificare notevolmente le attività di registrazioni contabili.

Grazie a questi software di ultima generazione gli errori si azzerano: i dati contabili e anagrafici non devono essere trascritti, ma vengono importati automaticamente dai flussi di fatture.

Veloce

Le operazioni si velocizzano: gli operatori continueranno ad occuparsi di valutare e interpretare il significato dei dati ricevuti, completare le registrazioni già presenti confermandole o modificandole; il tutto con pochi click. 

Possiamo affermare che questi sistemi riducono la necessità di attività a basso valore aggiunto, come il data entry, e permettono alle aziende di dedicare più risorse al loro business.

Automatizzato

Questa tendenza ad automatizzare i processi è destinata ad accentuarsi ulteriormente per alcune categorie di contribuenti. Infatti, nel 2021, verrà introdotta la dichiarazione iva precompilata.

La fatturazione elettronica non ha il solo scopo di facilitare il lavoro all’Agenzia delle entrate, ma anche e soprattutto di favorire l’integrazione tra clienti e fornitori

Gli standard di comunicazione imposti favoriscono la nascita di portali per scambio documentale, quali Albo Fornitori o altri sistemi che consentono di semplificare le operazioni di entrata merce. Con i documenti già a disposizione in formato elettronico standardizzato, per chi riceve una spedizione, l’attività di carico si semplifica notevolmente e può essere automatizzata. 

Risparmio

Inoltre c’è un’evidente opportunità di risparmio: pensiamo per esempio alle stampe necessarie per le operazioni citate sopra o alla riduzione dei costi  di gestione degli archivi fisici, dove prima dimoravano numerosi faldoni.

La fatturazione elettronica si sta dimostrando una tecnologia vantaggiosa per le imprese, ma da sola non basta.

E’ possibile tradurre questi vantaggi in aumento della competitività solo grazie all’intervento di un partner che metta a disposizione le proprie competenze e aiuti le aziende a realizzare soluzioni IntegraTe  al proprio business.

Fatturazione elettronica: un amore non corrisposto?2 min read
Condividi i nostri articoli su: