Cultura Aziendale

INTEGRA VOICES: Racconti dal Team – Intervista a Cristian

Integra-Voices-Cristian.jpg

Benvenuti nel nuovo format di Integra: Integra Voices. Questo spazio lo dedicheremo a conoscere meglio il team di Integra. Impareremo a conoscere le persone, le professioni e la cultura aziendale di Integra. Ma proseguiamo senza indugi. Oggi intervistiamo Cristian Castellari, IT & Service Management Unit Manager di Integra.

Introduzione e presentazione

Come ti chiami? Cristian Castellari

Indica il tuo ruolo all’interno dell’azienda. Responsabile IT & Service Management

Di cosa ti occupi esattamente? Coordino il reparto IT di Integra, dove insieme ai miei colleghi ci dedichiamo all’implementazione e alla gestione di servizi IT per i nostri clienti. Questo include dalla semplice assistenza fino alla progettazione e realizzazione di soluzioni e infrastrutture complesse.

Cosa ti ha spinto a intraprendere questa carriera? La passione per l’informatica, oltre alla continua voglia di imparare qualcosa di nuovo. Sono un “curioso naturale” e questo ha fatto si che io subissi il fascino delle nuove tecnologie e delle nuove metodologie di lavoro.

Al di fuori del lavoro, qual è la tua passione o interesse principale? Ho da sempre una grande passione per la musica, in particolare per la storia del rock, del grunge e i loro protagonisti, molti dei quali hanno storie davvero affascinanti. Sono anche un grande appassionato di Formula 1, un interesse che coltivo fin da bambino e che seguo con enorme entusiasmo. Nel tempo libero mi piace cucinare, soprattutto per la mia famiglia, che è per me sempre predominante e mi regala gioia ed equilibrio.

Ambiente di lavoro

Da quanto tempo lavori in Integra? Circa quattro anni e mezzo

Come descriveresti la cultura aziendale di Integra in tre parole? Dinamica, stimolante, collaborativa. Integra promuove un ambiente di lavoro in continuo cambiamento, che incoraggia l’innovazione e la crescita personale attraverso la cooperazione e il lavoro di squadra.

Indica una cosa che ti piace del tuo lavoro. La possibilità di affrontare sfide nuove ogni giorno. Questo mi permette di crescere continuamente, sviluppare nuove competenze e trovare soluzioni innovative ai problemi. Progettare una soluzione, farla nascere e vederla applicata è estremamente appagante

Indica una cosa che non ti piace del tuo lavoro. Talvolta ci possono essere momenti di stress generati da diversi fattori, e questi ovviamente tendono a non renderci felici. E’ normale, fa parte del gioco e della vita lavorativa di tutti noi. Ma non farei mai qualcosa che NON mi piace

Qual è stato per te il momento più memorabile finora, qui in Integra? L’ultimo team building è stato davvero una giornata straordinaria e piena di stimoli positivi. È stato incredibile vedere i colleghi in un contesto informale, dove ci siamo divertiti insieme e abbiamo creato nuovi legami all’interno del team. Questa esperienza ha notevolmente migliorato la nostra coesione e ci ha fornito nuove prospettive che stiamo applicando nel nostro lavoro quotidiano.

Miglioramenti per il futuro

Cosa ti aspetteresti di vedere in un’azienda innovativa e all’avanguardia nel prossimo decennio? Le nuove sfide che immagino nel prossimo decennio vanno verso la semplificazione dei servizi e dei processi, grazie all’integrazione delle nuove tecnologie. Penso anche che il lavoro flessibile diventerà la norma, con politiche che valorizzano il benessere dei dipendenti e favoriscono un equilibrio sano tra vita lavorativa e personale. Infine, una cultura di apprendimento continuo e formazione sarà fondamentale per permettere ai dipendenti di crescere e adattarsi a un mondo in continuo cambiamento.

Come pensi che la tecnologia potrebbe modellare l’ambiente lavorativo del futuro? Credo che l’adozione di tecnologie avanzate come l’intelligenza artificiale sarà di sicuro aiuto nel rendere il lavoro più snello e piacevole. Ma la tecnologia non basta da sola per ottenere una vera innovazione. Quello che è fondamentale è il saperla applicare nel modo giusto, senza strafare e pensando sempre che al centro non c’è la macchina ma c’è l’uomo – l’utente – che dovrà usare quella stessa tecnologia traendone un beneficio reale. L’umanizzazione della tecnologia, garantendo che sia intuitiva, utile e non invasiva, è fondamentale per assicurare che migliorino veramente l’esperienza lavorativa e non ne complichino semplicemente il processo.

Manda un messaggio ai tuoi colleghi. Da appassionato di musica tendo spesso ad usare per me stesso frasi di qualche canzone che è stata per me particolarmente importante.  Una che mi piace particolarmente è “emancipate yourselves from mental slavery”, di Bob Marley (da Redemption Song). E’ un inno alla libertà interiore, che invita a non chiudersi dietro schemi mentali. Ci ricorda di guardare sempre avanti, sempre al futuro, senza lasciarci schiacciare dalle difficoltà ma affrontandole con determinazione e fiducia nel futuro. Che possiamo abbracciare questa mentalità mentre lavoriamo insieme per superare le sfide e raggiungere i nostri obiettivi.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Integra

Integra è un insieme di conoscenze tecnologiche, competenze professionali e relazioni umane. Perché siamo convinti che infrastrutture, sistemi gestionali e attività informatiche possano garantire prestazioni affidabili e continuative solamente quando sono progettati con una vera comprensione della realtà aziendale del cliente e dei suoi obiettivi.
Condividi l'articolo

Ti potrebbero interessare

Cari lettori, con questo articolo vi salutiamo prima della pausa estiva. Anche se la pubblicazione degli articoli si fermerà per [...]

L’Industria 5.0 rappresenta un cambio di schema significativo nel mondo della manifattura. Mentre l’Industria 4.0 si è concentrata principalmente sull’automazione [...]

Zucchetti ha lanciato le nuove versioni dei suoi ERP di punta: Ad Hoc Revolution Web 4.2 e Ad Hoc Infinity [...]

Integra è partner WeDoSQL: azienda esperta in SQL Server. Integra è sempre alla ricerca di partnership per supportare i propri [...]