Supply chain: l'integrazione fornitori

Da sempre le aziende cercano di migliorare la propria efficienza. Spesso però accade che ci si concentri principalmente sulle azioni di miglioramento interno mettendo in secondo piano quanto succede all’esterno dell’azienda. Si sta commettendo un errore, perché in questo modo non si ha una visione completa della situazione.

La gestione dell’intera catena di fornitura (o Supply Chain Management) è cruciale, e avere un quadro completo apporta notevoli benefici.

Una supply chain efficiente e ben organizzata comporta un grande vantaggio competitivo, in quanto permette di ottimizzare le risorse a disposizione, evitare gli sprechi ed essere più veloci nel soddisfare le richieste dei clienti.

Come è strutturata l'integrazione fornitori

L’integrazione fornitori è un mix di soluzioni software e metodo di lavoro. Proviamo a fare semplice un esempio di come funziona, raccontando la storia dell’azienda Rossi e dei suoi fornitori integrati.

1) L’azienda Rossi emette una serie di ordini di acquisto materiale per rifornire il proprio magazzino e dare continuità alla propria attività produttiva. 

2) I fornitori integrati ricevono gli ordini direttamente nei propri sistemi ERP, li accettano con un click e, sempre con un click, comunicano quando sarà pronto il materiale ordinato. Non devono caricare nulla manualmente nei loro sistemi, non devono scrivere e-mail o avvisare il loro cliente telefonicamente. 

3) Il fornitore integrato emette un documento di trasporto che accompagna la fornitura e ne trasmette il contenuto direttamente al sistema dell’azienda Rossi. Il documento di trasporto cartaceo accompagnerà la merce, ma non dovrà essere ricopiato; semplicemente andrà fatto un controllo visivo di quanto ricevuto. 

4) Il materiale arriva all’azienda Rossi e verrà caricato con un click, direttamente dal documento trasmesso elettronicamente. Le fatture emesse dal fornitore integrato saranno già validate e non dovranno essere approvate, in quanto coerenti con quanto già ordinato.

 

I vantaggi di una soluzione di questo tipo sono evidenti. Si azzerano gli errori di digitazione, le incomprensioni su codici, su prezzi, su ordini accettati o rifiutati. A questi vantaggi si aggiunge una riduzione dei costi data dalla riduzione delle scorte di magazzino. Tutto questo è possibile, “spingendo” l’integrazione oltre lo scambio documentale: il fornitore integrato potrà rendere visibili al suo cliente le fasi di produzione dei componenti necessari, così da ottimizzare e snellire l’intera catena di fornitura. 

Ogni azienda è unica e ha esigenze e obiettivi differenti. Per questo Integra sviluppa sistemi di Supply Chain Management pensati e costruiti attorno ad ogni realtà aziendale.

Supply Chain Management: l’integrazione fornitori2 min read
Condividi i nostri articoli su: